Anche al cazzo, a volte, serve una mano

Anche al cazzo, a volte, serve una mano

Siamo abituati a pensare che il cazzo sia una specie di entità autosufficiente, ma anche lui, ogni tanto, ha bisogno del contatto di un amico. Una mano calda che lo distragga dai suoi brutti pensieri, pronta a confortarlo.

La mano di un amico che ci stringe il cazzo, soprattutto quando è duro, è una mano santa. Allevia i dispiaceri, le delusioni amorose, consolando il nostro membro depresso.

Da bisessuale sono portato a pensare agli uomini a 360°. E, sono quasi certo, che tutti i maschi non omofobi, provino un senso di calma quando un amico gli stringe forte il cazzo tra le mani. È un po’ come un abbraccio, un modo per dire ”ti voglio bene e ti sono vicino”. Il mio consiglio è, a prescindere se il vostro amico sia gay, etero o bisex, se attraversa una brutta fase sentimentale e volete dimostrargli il vostro affetto, stringetegli cazzo e palle tra le mani. Non dovete ”per forza” masturbarlo, ma in questo modo dimostrerete la vostra vicinanza alle sue pene… e al suo pene. Ve ne sarà grato!


cazzi gay mano 01
cazzi gay mano 02
cazzi gay mano 03
cazzi gay mano 04
cazzi gay mano 05
cazzi gay mano 06
cazzi gay mano 07
cazzi gay mano 08
cazzi gay mano 09
cazzi gay mano 10
cazzi gay mano 11
cazzi gay mano 12
cazzi gay mano 13
cazzi gay mano 14
cazzi gay mano 15
cazzi gay mano 16
cazzi gay mano 17
cazzi gay mano 18
cazzi gay mano 19
cazzi gay mano 20
cazzi gay mano 21
cazzi gay mano 22
cazzi gay mano 23
cazzi gay mano 24
cazzi gay mano 25
cazzi gay mano 26
cazzi gay mano 27
cazzi gay mano 28
cazzi gay mano 29
cazzi gay mano 30
cazzi gay mano 31

Torna su!

Tags: Cazzi, Gay, Sesso gay